A porte chiuse

II T.P. In Albis 2020 Anno A

Aldo Vendemiati

Tommaso

Il vangelo di oggi comincia col descrivere la situazione di lockdown dei discepoli. Le porte del cenacolo sono chiuse per paura. Eppure Gesù entra. Sta in mezzo. Dona la pace. Mostra i segni gloriosi della Passione. Suscita gioia. Dona lo Spirito della missione e del perdono dei peccati. Per questo soffia sui suoi discepoli, come il Creatore soffiò su Adamo e questi diventò un essere vivente, come lo Spirito dai quattro venti sulle ossa aride nella visione di Ezechiele (37,1-14).

Ora i discepoli hanno un messaggio dare:

Abbiamo visto il Signore!.

Eppure questo messaggio viene rifiutato. Tommaso rifiuta di accettare la testimonianza degli altri. Questo sorprendente! Gli “altri”, infatti, non sono pochi: dieci apostoli come lui, più le donne, più chissà forse altri… “Voi dite pure quello che vi pare, ma se io non vedo, non credo!”.

Rifiutarsi di credere significa accusare gli altri di dichiarare il falso – e…

View original post 501 altre parole

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...