La sete

III Domenica T.Q. Anno A 2020

Aldo Vendemiati

samaritana

Nel Vangelo di oggi (Gv 4,5-42) tutti cercano qualcosa, tutti sono mossi da un qualche tipo di “sete” o di “fame”.

C’è una sete materiale, che cerca l’acqua da bere. È questa sete a spingere la Samaritana verso il pozzo di Giacobbe per attingere. C’è una fame materiale, che spinge i discepoli di Gesù ad andare in città a fare provvista di cibi…

Gesù anche, affaticato per il viaggio, nell’ora più calda del giorno, ha sete; anche questa è una sete materiale, ma ci fa pensare a un desiderio più profondo che, sulla croce, gli farà dire: “Ho sete” (Gv 19,28).

Gesù chiede da bere alla Samaritana. Sul piano materiale, la donna è in posizione di vantaggio: lei ha il mezzo per attingere, Gesù no. Per questo comincia ad obiettare: ci sono troppe barriere tra me te; tu sei giudeo, io sono samaritana, e non usiamo gli stessi recipienti perché…

View original post 670 altre parole

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...